I Protagonisti

mare2

Ovviamente i protagonisti sono loro e soltanto loro: i gatti.

L’Oasi Felina di Su Pallosu, in Sardegna, Colonia Felina di fatto, è formata complessivamente da 35 gatti stanziali liberi, tutti di proprietà dell’Associazione Amici di Su Pallosu-  e 23 con restrizioni parziali o totali di libertà, per motivi di  sicurezza e salute ospiti di due rifugi.

Tutti i gatti sono stati “chippati” (ovvero dotati di microchip sottocutaneo) e sono di proprietà dell’Associazione.

Oltre ad essere microchippati, i gatti sono sterilizzati e vaccinati.

Censimento Oasi Su Pallosu: al 5 agosto 2016

35 liberi  

“Storici”: 13

10 rifugio “tontoloni” Big Box

8 semilibertà

5 ospiti fissi nel rifugio casetta

Gatti seguiti complessivamente : 58

IMG_1070

La Prima tappa della visita guidata gratuita all’Oasi di Su Pallosu : Anagrafe Felina (con foto e nome di tutti i 60 gatti microchippati)- Area Pasti-Storia Colonia Felina.

Che cos’è l’Oasi Felina Privata di Su Pallosu ?

L’Oasi Felina di Su Pallosu non è una “colonia felina riconosciuta”, l’amministrazione comunale infatti aveva negato, attraverso una delibera del consiglio comunale del 2013, il richiesto riconoscimento.La delibera del consiglio è stata successivamente annullata dal DPR (Decreto del Presidente della Repubblica) del 12 dicembre 2014, grazie all’accettazione del ricorso presentato dai gattari dell”Associazione Amici di Su Pallosu. Ricorso vinto in toto, poiché la delibera comunale era viziata da illegittimità poiché basata   “eccesso di potere, erronea valutazione dei fatti, illogicità della motivazione, carenza sotto il profilo d’istruttoria e di motivazione”.

L’Oasi non  è (e non potrà più essere) una colonia felina riconosciuta,   non è un gattile e non è neppure un rifugio

L’Oasi Felina di Su Pallosu è il terreno di proprietà privata, acquistato dal maestro Gianni Atzori nel 1961, ove realizzò il suo laboratorio artistico per la lavorazione del corallo che rimase attivo sino al 2002, anno della scomparso dell’insegnante elementare oristanese.

Oggi è il giardino privato dell’abitazione privata della famiglia Atzori, ove abitano e risiedono dodici mesi l’anno, Andrea Atzori e Irina Albu, i due gattari che gestiscono la colonia felina di fatto, composta dagli stessi gatti discendenti dei gatti storici di Su Pallosu.

Nel febbraio de 2015 i gatti di Su Pallosu sono stati microchippati per difendere la presenza storica dei felini nella stessa area, minacciati di cattura, trasferimenti e ingabbiamento da parte della precedente amministrazione comunale, anche dopo il citato annullamento della delibera del consiglio comunale.Con l’operazione di microchippatura i gatti sono diventati dal 2015 di proprietà dell’Associazione Amici di Su Pallosu, non trasferibili, non catturabili e non potranno dunque più per legge far parte di alcuna colonia felina formalmente riconosciuta ai sensi della l.n. 281.

I gatti dell’Oasi di Su Pallosu sono infatti oggi gatti di proprietà, stanziali su un terreno di proprietà; sono una colonia felina di fatto di gatti di proprietà.

L’Oasi di Su Pallosu non prende/raccoglie gatti  per nessun motivo e ha denunciato e denuncia chi li abbandona, ai sensi dell’art.727 codice penale.A tale fine l’intera area di Su Pallosu è sorvegliata giorno e notte.

Che cos’è il microchip?
In gergo tecnico è un “transponder”, cioè una minuscola capsulina che può avere forme diverse ma che ha sempre dimensioni piccolissime, pochissimi millimetri di lunghezza e di diametro, meno di un chicco di riso. E’ realizzato in materiale biocompatibile.Il microchip emette un brevissimo segnale solo se “attivato” da un apposito lettore (in dotazione ai Servizi Veterinari delle ASL, ai veterinari liberi professionisti, alla Polizia Municipale).Sullo schermo del lettore appare una serie di 15 numeri, un codice unico al mondo che identifica con le prime tre cifre il paese in cui all’animale è stato iniettato il microchip (o il produttore del microchip) mentre gli ultimi 12 numeri identificano l’animale e Proprietario.

I gatti di Su Pallosu sono registrati con il numero di microchip presso l’Anagrafe della Regione Autonoma della Sardegna, Asl 5 di Oristano e all’Anagrafe Nazionale Felina, riconosciuta dal Ministero della Salute.

IMG_1525

Ogni gatto è schedato pure attraverso i suoi principali elementi identificativi, con nome, razza, colore e sesso.In un apposito libro mastro i gattari, gatto per gatto, conservano e aggiornano per ogni singolo felino, tutte le notizie riguardanti visite sanitarie, interventi, cure mediche ecc.

Un data base digitale dell’Oasi, conserva l’intera storia aggiornata e in tempo reale dei felini di Su Pallosu.

 

Ecco di seguito l’elenco completo, uno per uno, con nome, colore del manto e sesso di tutti i protagonisti.

 

IMG_5833

Lello di Su Pallosu, maschio tigrato-europeo.

 

Totale gatti liberi: 35

IMG_8402

Veveritza,  gatto “storico”, tricolore a squame di tartaruga

12 Gatti autoctoni liberi (storici) :

Agata (F), Nerina (F), Dentone (M), Tinozzo (M), Trilulilu (F), Paul(M), Chicco, Veveritza (F) , Ciro(F), Cicciobello (M), Cieco (F) , Bionda, (F).

IMG_7445

Frida, simil siamese, Oasi Felina Su Pallosu

 23 Gatti senior liberi:

Giancarlo (M) , Pinocchia (F), Mimosa (F), Tizzy , (F) Manson (F ),Ciupa (F), Brambi (M), Guido (M), Tipitipi (F) Papsi (F), Aziza (F), Lello (M), Zoe (F),Civetta (F) , Liliac (F) , Geppetto (M), Piciulon (M), Frida (F), Pupici (M), Macchia (F), Eja (F), KoraKodes (F), Lol (M).

ciuffo

Ciuffo, gatto storico, Oasi Felina Su Pallosu, mantello bianco, occhi verdi, maschio.

 

5 Gatti ospiti fissi all’interno del rifugio Casetta:

Giugiù (F), non vedente:

Ciuffo (M),  bianco, gatto storico, operato all’orecchio per carcinoma (M),

Amir (M), Karim (M), Salvo (M), bianchi (rischio carcinoma).

 

8 Gatti semiliberi:

Gina (F), Pippo (M),Viola (F), Balotella (F), Milena (F), Ionela (F), Reneè (F) , Gulliver (M),

10 Gatti nel Big- Box:

Uschio (M),Berano (M), Pufuletz (M), Phil (M), Flu Flu (F),Camilla (F), Jack (M), Orazio (M),Terry Faed (M), Raschio (M).

IMG_8260

Terry, maschio, bianco e cipria, Oasi Felina Su Pallosu

Status Legenda:

-Gatti autoctoni liberi: nati a Su Pallosu e in completa libertà

-Gatti senior liberi: non nati a Su Pallosu e in completa libertà

-Gatti nel rifugio-casetta: non nati a Su Pallosu e ospiti nel rifugio casetta per motivi di salute o sicurezza

-Gatti semiliberi: non nati a Su Pallosu nel rifugio casetta, con possibilità di libera uscita

-Gatti nel box: non nati a Su Pallosu ospiti nel boxone con possibilità di uscita solo sotto controllo per motivi di sicurezza

 

w7

Pufuletz, red point siamese di Su Pallosu e a sinistra Aziza, simil siamese

 

I gatti di Su Pallosu non vivono sulla spiaggia, ma sono stanziali all’interno della proprietà privata dell’Oasi Felina che confina con lato mare ad est.

Storicamente Su Pallosu è considerata da un secolo la “spiaggia dei gatti” perchè la presenza felina risale almeno agli inizi del secolo scorso.

p