Un milione di telespettatori per l’Oasi su Eden (La 7)

Quasi un milione di telespettatori hanno visto il servizio all’interno del programma “Eden, un pianeta da salvare” di Licià Colò sul canale LA 7, dedicato all’Oasi Felina Privata di Su Pallosu.

Licià Colo tiene con se la mitica gatta Tipitipi

Secondo i dati auditel infatti, il programma ha totalizzato 497.000 spettatori, 2.8 % di share, nella prima visione di mercoledì 22, quando il programma è andato in onda in prima serata. A questi vanno sommati quelli della replica, andata in onda nel pomeriggio di ieri Natale, sabato, ovvero 362.000.Facendo le somme si arriva a sfiorare il milione di persone, ovvero esattamente 859.000, con il 3% di share.(Fonte dati Auditel).

Per chi avesse perso la puntata, ecco il servizio.

VISITE GUIDATE RIAPERTE IN FORMA RIDOTTA SOLO SU PRENOTAZIONE

E’ intanto possibile prenotare le visite a numero chiuso per il prossimo anno 2022 , dopo la pausa natalizia riprenderanno da domenica 9 gennaio .

La splendida gatta Frida, simil siamese, occhi celesti, sotto l’occhio della telecamera di Eden, La 7.

A grande richiesta infatti l’Oasi Felina Privata di Su Pallosu riapre nuovamente alle visite guidate su prenotazione, a numero chiuso.
Lo farà in forma ridotta e nel rispetto della normativa anticovid (preventiva igienizzazione, mascherina, distanziamento)
La Visita Guidata, curata dal custode dell’Oasi, il giornalista Andrea Atzori, potrà avvenire solo su preventiva prenotazione e ad unico gruppo, composto al massimo da 5 persone.
La visita, dalla durata di 15 minuti, potrà essere prenotata esclusivamente nell’unica giornata settimanale di aperta al pubblico: la domenica alle 11.
Non sono ammessi i bimbi sotto i 6 anni.
In caso di previsioni meteo avverse la visita risulta impossibile e s’intende annullata.
Potrà essere nuovamente visitato lo spazio dei “gatti tontoloni” e l’esposizione storico-artistica della Casa Museo Gianni Atzori.
Ricordiamo che l’Oasi non ha mai avuto alcun aiuto pubblico, anzi nel corso di questo decennio anni ha subito espliciti boicottaggi di enti pubblici e di qualche privato. La nostra attività è frutto volontario solo di grande impegno quotidiano, passione e dure lotte civili per l’affermazione di diritti animali.
Tutta l’attività svolta di cure, sterilizzazioni, alimentazione quotidiana è stata svolta e continuerà ad esserlo, esclusivamente in modo totalmente volontario e privatistico.
Ogni collaborazione è gradita. Chi volesse portare alimenti e altri aiuti può farlo preferibilmente contattandoci preventivamente sui social e ai nostri recapiti. o la domenica alle 11.

Due tricolori dellì’Oasi : Mimosa in primo poano e Milena sulla destra

Check Also

PROCESSO AI GATTARI:”COMUNE PARTE LESA, MA NON LO SA”(rassegna stampa)

La rassegna stampa della prima udienza del processo ai gattari di Su Pallosu. La Nuova …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

tredici − 9 =