Gatti di Su Pallosu nella Top Ten Buone Notizie 2016 !

Gatti di Su Pallosu nella Top Ten Buone Notizie 2016 !

Ad ogni inizio anno, si sa, tutti fanno i bilanci, in bene e in male dell’anno appena passato.

C’è un autorevole quotidiano on line internazionale in lingua inglese, “The Local”, che ha fatto la classifica delle dieci buone notizie dell’Italia, evidenziamo di tutta l’intera Italia, per il 2016.

Ebbene, tra queste dieci “good news” c’è incredibilmente proprio la storia dei gatti sardi di Su Pallosu, che nell’anno che se ne va, hanno conquistato il Certificato di Eccellenza come Attrattiva Turistica di Tripadvisor, portale internazionale di Viaggi e Turismo.

local2Citiamo in originale e in lingua inglese:

“In May we discovered that a cat sanctuary exists on a remote Sardinian beach. The beach, where visitors can play with kitties in the surf or watch them lounging on the sand, was even named one of the island’s best tourist destinations by travel website, TripAdvisor.

“People love cats and they love beaches too, so it’s a recipe for success,” Andrea Atzori, who founded the non-profit sanctuary with his wife in 2011, told The Local at the time.

L’articolo integrale  lo trovate qua http://www.thelocal.it/20161230/ten-good-things-that-happened-in-italy-in-2016

local3

Ed in effetti il 2016 è stato un anno davvero speciale per l’Oasi Felina Privata di Su Pallosu. Il 24 maggio scorso è stato   assegnato questo prestigioso riconoscimento, il “Certificato d’Eccellenza ” ai “Gatti di Su Pallosu“, link su Tripadvisor clicca qui.

L’Oasi Felina di Su Pallosu in Sardegna è divenuta un riconosciuto simbolo mondiale di ecoturismo, negli ultimi tre anni ha ospitato più di 10.000 (diecimila) visitatori provenienti da tutto il mondo. L ‘Oasi Su Pallosu è oggi la prima attrazione turistica del comune di San Vero Milis, tra le prime della Provincia di Oristano e dell’intera Sardegna. Senza nessun aiuto pubblico, anzi sino al 2015 con l’ostracismo aperto della precedente amministrazione comunale (che aveva cercato invano di ingabbiare gli animali e di trasferirli, fermata solo da un ricorso amministrativo accolto da Consiglio di Stato e Presidente della Repubblica) è diventata in questi anni meta di un flusso costante di turisti felini.

Le visite sono guidate, gratuite (della durata di 30 minuti ciascuna) si svolgono esclusivamente a numero chiuso, attraverso un percorso museale, su appuntamento, con preventiva prenotazione.

local1

Dall’Articolo del quotidiano on line The Local

La particolarità del sito, gestito da una coppia di gattari che vivono con 57 gatti microchipppati, sterilizzati e vaccinati, è la posizione in prossimità della spiaggia, sito archeologico nuragico.L’Oasi è seguita sanitariamente dalla Clinica Veterinaria Duemari di Oristano ed è conosciuta a livello internazionale sia per l’elevato benessere animale, che per costituire una vera e propria risorsa turistica-economica della Sardegna.Il flusso dei visitatori di Su Pallosu è un indotto concreto positivo per le strutture turistiche del territorio: agriturismo, B&B, alberghi, campeggi ed esercizi commerciali in genere.

alba2

Buon 2017 a tutti, dall’Oasi Felina di Su Pallosu !

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*