S. Vero: Amministratori anti-felini in ritirata

S. Vero: Amministratori anti-felini in ritirata

flavia2

I nemici dei gatti di Su Pallosu abbandonano e non si ricandidano.San Vero Milis è tra i comuni che va alle urne il 31 maggio prossimo e nessun amministratore uscente: sindaco, assessori o  consiglieri ha presentato una propria lista.

Alle 12 di oggi scadeva il termine per presentare la lista dei candidati, ma della vecchia amministrazione nessuno nessuno si è voluto ripresentare al giudizio degli elettori.Sulla scheda elettorale ci sarà infatti una sola lista, quella denominata “Impari Podeusu”, guidata dal candidato sindaco Luigi Tedeschi, eletto consigliere comunale di opposizione nel precedente consiglio comunale.

Nei 5 anni di amministrazione la maggioranza uscente aveva dichiarato apertamente guerra ai gatti di Su Pallosu e in ogni modo aveva cercato di catturare e trasferire i felini marini.Tentativi tutti caduti nel vuoto. Sul caso Su Pallosu era intervenuto nei mesi scorsi persino il Capo dello Stato Giorgio Napolitano, il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin e il Consiglio di Stato, che con un apposito Decreto Presidenziale avevano sconfessato apertamente l’operato della maggioranza del Consiglio Comunale di San Vero Milis, annullandone una sua delibera che illegittimamente non aveva riconosciuto la colonia felina secolare di Su Pallosu.

dpr 1

Il DPR “Su Pallosu” che ha annullato la delibera del Consiglio Comunale di San Vero Milis del 21 marzo 2013

Il DPR (Decreto Presidente della Repubblica) del 10 dicembre 2014, aveva annullato la delibera del Consiglio Comunale di San Vero Milis del 21.03.2013, sui gatti di Su Pallosu, per: “eccesso di potere, erronea valutazione dei fatti, illogicità della motivazione, carenza sotto il profilo d’istruttoria e di motivazione”.

IMG_0509

Nella foto giovani all’Oasi Felina di Su Pallosu visitata ogni anno da oltre 3.000 turisti.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*