Gatti di Su Pallosu: tutto quello che dovete sapere, domande frequenti e risposte

DCIM101MEDIA
Tutte le informazioni da sapere sull’Oasi Felina di Su Pallosu, domande frequenti e risposte.Qui foto aerea dal drone

17 Domande frequenti sull’Oasi Felina di Su Pallosu, in Sardegna

FAQ: Frequently Asked Questions

… e le risposte

  1. Dove vivono i gatti di Su Pallosu?

    40 gatti sono completamente liberi e sono stanziali nell’Oasi Felina, giardino privato ove risiedono due gattari, ma possono muoversi nei dintorni se lo desiderano.20 sono parzialmente liberi per motivi di sicurezza o sanitari.IMG_1070

  2. Perché le visite sono guidate ?

    L’Oasi Felina è Privata e si trova su un giardino privato, per questo per usufruire della visita guidata gratuita, che consiste in un percorso culturale didattico allestito dall’Associazione Culturale Amici di Su Pallosu, occorre necessariamente accordarsi con i gattari se non si vuole incorrere nel reato di violazione di domicilio.PERCORSO COMPLETO

  3. I gatti vivono in spiaggia ?

    No, non vivono in spiaggia. Sono stanziali nel giardino felino che nel punto più vicino è a 10 metri dalla spiaggia e dunque fa parte delle loro pertinenze. Possono dunque anche scendere in spiaggia.

    Nelle giornate di burrasca di maestrale la spiaggia dei gatti di Su Pallosu è sommersa d’acqua.

    Ogni gatto libero ha una sua territorialità principale e da questa possono spostarsi. Nel giardino felino si trovano le abitazioni dei gattari e i due rifugi notturni dei gatti.IMG_0653

  4. I gatti fanno i bisogni in spiaggia?

No, non li fanno quasi mai preferiscono farli nel giardino felino che è periodicamente bonificato dai gattari.

  1. I gatti sono sterilizzati ?

    Si, lo sono ed è necessario che lo siano per la miglior tutela loro e dell’avifauna.Ma anche per la loro salute, per il contenimento delle nascite.

    La sterilizzazione è consigliata a tutti i proprietari di animali per prevenire abbandoni e morti di cucciolate.

    IMG_1525

    6.Ma se li sterilizzate non c’è il rischio estinzione ?

Il rischio estinzione non esiste per il gatto domestico in generale e nemmeno per questa Oasi.Le stragi di cuccioli causate dall’abbandono proprietari di animali che non li sterilizzano sono una certezza.

In tutte le Oasi e le colonie i gattari responsabili fanno doverosamente sterilizzare i gatti.L’Oasi è colpita-come analoghe realtà- dal fenomeno abbandono e i gattari si fanno cura anche dei gatti abbandonati, dopo aver denunciato coloro che commettono questo infame reato.I gatti abbandonati una volta curati sono messi in adozione e chiunque ne può fare richieste.Nel caso non trovino famiglia lentamente e progressivamente fanno parte dell’Oasi.

7.Posso portare a Su Pallosu i miei gatti o gatti ritrovati?

No. E’ assolutamente vietato e chi lo fa rischia la condanna sino ad 1 anno di reclusione e 10.000 euro di sanzione per violazione dell’art.727 del codice penale. L’area è sorvegliata 24 ore su 24 dai volontari e da un servizio di vigilanza. In questi anni sono stati colte più volte persone, denunciate e condannate per il reato di abbandono animali

8) Chi accudisce i gatti di Su Pallosu e chi da loro da mangiare ?

I gatti di Su Pallosu sono seguiti 24 ore su 24 dai gattari locali Andrea Atzori e Irina Albu che garantiscono due pasti quotidiani e assistenza giornaliera.I gatti di Su Pallosu sono microchippati, sterilizzati e vaccinati. Sono portati dai gattari alla nota e affermata Clinica Veterinaria Duemari di Oristano per ogni problema sanitario.

IMG_1554
Tutti i visitatori, se lo desiderano, possono aiutare i gattari anche portando alimenti per gatti

9.Posso portare degli alimenti per i gatti di Su Pallosu ?

Certo, ogni aiuto ai felini è ben accetto dai gattari dell’Associazione Amici di Su Pallosu.

10.Chi gestisce l’Oasi Felina di Su Pallosu ?

I due gattari di Su Pallosu sono Andrea Atzori e Irina Albu, fondatori assieme ad altri amici dell’Associazione Culturale Amici di Su Pallosu.

11. Avete contributi pubblici ?

L’Oasi Felina di Su Pallosu non ha mai avuto alcun contributo da parte di enti pubblici o istituzioni, è completamente autogestita e autofinanziata da privati/volontari.

dpr 112.Perché la Colonia Felina non è stata riconosciuta come tale dall’Amministrazione Comunale uscente ?

Negli ultimi 5 anni l’Amministrazione comunale uscente ha portato avanti una vera e propria  medioevale guerra contro gatti e gattari di Su Pallosu.

Questa azione amministrativa è stata clamorosamente e formalmente sconfessata da Consiglio di Stato, Ministro della Salute e Presidente della Repubblica che hanno addirittura annullato per eccesso di potere una delibera del Consiglio Comunale di San Vero Milis che non aveva riconosciuto la colonia felina di San Vero Milis.Con il DPR dell’11 dicembre 2014 il Capo dello Stato ha accolto il ricorso dell’Associazione Culturale Amici di Su Pallosu.

 

Non solo Su Pallosu non è stata riconosciuta come colonia, ma l’amministrazione ha tentato invano e con soldi pubblici di catturare e ingabbiare i gatti per realizzare in altro posto un “gattile”. I motivi addotti a questa guerra sono stati variegati e sempre privi di alcun fondamento reale e/o giuridico.L’amministrazione uscente ha inoltre impedito la messa in sicurezza della strada di Su Pallosu non installando rallentatori richiesti da tutti i cittadini e pure dal Consiglio Provinciale di Oristano che li aveva richiesti.Rallentatori che avrebbero consentito di evitare l’investimento di tanti gatti causati dai pirati della strada che sfrecciano nel centrano urbano in palese violazione al codice della strada.

13. Come sono arrivati i gatti a Su Pallosu ?

La presenza felina a Su Pallosu è secolare, probabilmente son stati pescatori del tonno agli inizi del ‘900 a portare dai loro paesi dell’interno sin al mare per combattere i topi. Da allora i gatti son arrivati sino a noi. In tutto il secolo scorso hanno convissuto dentro e fuori il villaggio di capanne di Su Pallosu.

IMG_1562
Area ingresso Oasi Felina Su Pallosu

14. Come posso visitare l’Oasi Felina di Su Pallosu ?

Chiama lo 340.8842834 dalle 9 alle 10 del mattino o spedisci una email ad amicisupallosu@libero.it e accordati direttamente con i gattari su data, orario e numero di visitatori (specificando eventuale presenza di bambini).

IMG_1207
Visitatori all’Oasi Felina di Su Pallosu

15. La visita guidata all’Oasi Felina di Su Pallosu è gratuita ?

Si, totalmente gratuita: ricordati di prenotare prima.

16.E’ vero che la Colonia Felina è il luogo dove i gatti vanno in vacanza e tutti possono lasciare i gatti?

Neanche per idea.E’ una scemenza bella e buona.La Colonia Felina è l’Habitat dove vivono due o più gatti in libertà.

L’abbandono di gatti in colonia è un’aggravante al reato di abbandono animali punito dall’art.727 del codice penale che prevede un divieto assoluto.In una colonia non si ospitano gatti in vacanza e la colonia non ospita è un luogo-privato o pubblico, non un edificio chiuso.Chi fa questa madornale confusione scambia le colonie estive per bimbi -queste si edifici che ospitano persone-con le colonie feline nella migliore delle ipotesi è uno stolto che non sa quello che dice.Le colonie possono essere “di fatto” o “riconosciute.In quest’ultimo caso le sterilizzazioni sono a carico pubblico, grazie alle Asl che le finanzia e al gattaro che porta o felini a sterilizzare.

In Italia ci sono oltre 22.000 mila colonie feline riconosciute, un centinaio in Sardegna.Quelle non riconosciute sono almeno 5 volte tanto.

17.E’ vero che i gatti di Su Pallosu metterebbero in pericolo l’avifauna delle vicine zone SIC (Sito Interesse Comunitario) ?

Questo è stato uno dei ridicoli pretesti della guerra contro i gatti (gattari) di Su Pallosu della scorsa amministrazione comunale.Il pretesto è falso.Al contrario è oggettivo che la gestione scientifica dei gattari di Su Pallosu con sterilizzazioni, pasti regolari abbondanti ne ha ridotto l’aggressività, favorito la stanzialità e ridotto l’habitat.E’ stata invece proprio l’Associazione Amici di Su Pallosu a ricordare e segnalare un’altra presenza felina sempre nelle altre località balneari della Marina di San Vero e sempre in prossimità dell’area SIC di almeno un’altra decina di colonie feline, con una stima totale di 350-500 gatti.Presenza felina non controllata, non gestita e con sterilizzazioni pressoché inesistenti, conosciuta dall’amministrazione uscente e incredibilmente ignorata nella prima stesura dell’aggiornamento del Piano di Gestione dell’Area SIC.Potenzialmente questa altra presenza felina, proprio perché non gestita, se non in minima parte da altri volontari, potrebbe teoricamente creare nocumento all’avifauna.Per questo occorre riconoscere le altre colonie feline esistenti affinché anche qui si procede e si prenda esempio da Su Pallosu soprattutto per quel che riguarda l’attività di sterilizzazione.

Esiste un problema generale con studi riferiti ad altri siti ed tuttora aperto.

Per altre informazioni consulta il  sito ufficiale Gatti Su Pallosu

IMG_1435
Nel 2014 oltre 3.000 persone hanno visitato l’Oasi Felina di Su Pallosu

Check Also

Da Sassari arrivano le creazioni miciose per aiutare i Gatti di Su Pallosu

L'Arte diventa solidarietà miciosa. Una marea di cre...

4 comments

  1. marzia cerruti

    CI HA FATTO MOLTO PIACERE CONOSCERVI DURANTE LA NOSTRA VACANZA.
    SIAMO CONTENTI DI SAPERE CHE ESISTE ANCORA DELLA GENTE CON UNA GRANDE ATTENZIONE PER LA NATURA E I PICCOLI AMICI DA COMPAGNIA.
    SIMONE E MARZIA DI TORINO

  2. Sono felicissima che esista questa colonia…
    Ma mi chiedo: se i gatti sono tutti sterilizzati, come fa la colonia a sopravvivere?
    Spero che qualche gatto sia “integro” per portare avanti la colonia.
    Sono amante dei gatti da sempre , ne ho 3 e ne accudisco altri 2 che vengono da me di tanto in tanto.
    Ho visto che ci sono alcuni gatti totalmente bianchi….e’ una specie che in Sardegna è frequente…che sia una specie sarda?
    L’anno prossimo appena arrivo in Sardegna vi farò visita, ma intanto cosa posso fare per sostenere l’associazione ?.
    Grazie a presto

    • Cara Ausilia, se hai letto il post che commenti hai visto pure che il rischio estinzione non esiste per i gatti, per le colonie e per questa colonia.Siamo colpiti dalla componente abbandono, pur denunciando chi commette questo reato, e una percentuale degli abbandonati rimane qua.Inoltre in tutte le colonie seriamente gestite la sterilizzazione è fondamentale per il benessere dei gatti e per il loro allungamento della vita.Ancora di più in una colonia come la nostra che non ha mai avuto alcun aiuto pubblico.Per sostenerci trovi le indicazioni nell’apposita sezione di questo sito.Grazie a te.Un caro saluto.

  3. Auguri vivissimi. Speriamo di poter venire a trovarvi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *