TAPPA A SU PALLOSU : GIRO IN BICI DEL MEDITERRANEO

TAPPA A SU PALLOSU : GIRO IN BICI DEL MEDITERRANEO

IMG_9951

Guilherme Gevaerd

Tappa a Su Pallosu, Oasi Felina dei gatti marini, per Guilherme Gevaerd, 28 anni, brasiliano, impegnato nel giro del Mediterraneo in bicicletta per difendere il mare.Percorsi quasi 1.600 chilometri.
IMG_9972

La bici di Guilherme Gevaerd a Su Pallosu

Guilherme Gevaerd – già impiegato come programmatore informatico – era stato coinvolto nel progetto Ecovila Mãos de Luz: il laboratorio interessava un gruppo di bambini e insegnava loro a riciclare rifiuti, sensibilizzandoli alla condivisione con le persone e all’importanza di avere un’alimentazione sana basata su cibi naturali e nutrienti. Era partito da Fortaleza in bicicletta per arrivare a Salvador, ed è proprio su quell’isola che è nata l’idea: il giro del mondo lungo le coste per sensibilizzare sulla conservazione dell’ecosistema marino.

IMG_9916

L’arrivo a Su Pallosu di Guilherme Gevaerd. In basso il gatto “Eja”.

Il Mediterraneo e gli Oceani stanno morendo soffocati dalla plastica

«Volevo viaggiare e vedere posti nuovi, conoscere nuove culture, nuove persone e soprattutto diffondere la consapevolezza sulla conservazione dei mari. A Morro de São Paulo realizzammo coi ragazzi, tra le altre cose, uno Stand Up Paddle, una sorta di barchetta costruita con vere e proprie bottiglie di plastica riciclate».
IMG_9946

Guilherme Gevaerd con Andrea Atzori e Gilberto Linzas, Presidente e Vicepresidente dell’Associazione Amici di Su Pallosu. In basso il gatto Lello di Su Pallosu.

Guilherme Gevaerd ha visitato l’Oasi Felina di Su Pallosu e la Casa Museo Gianna Atzori questo pomeriggio intorno alle 17, rimanendo positivamente impressionato tanto che pernotterà e sarà ospitato dall’Associazione Amici di Su Pallosu prima di proseguire nel suo incredibile giro del Mediterraneo in bicicletta.Ad accoglierlo a Su Pallosu, Presidente e Vicepresidente dell’Asociazione Amici di Su Pallosu, Andrea Atzori, Gilberto Linzas e la gattara di Su Pallosu, Irina Albu.

IMG_9966Il brasiliano-intervistato da Antonio Maccioni sulla rivista on line “Bentos” http://www.bentos.it/dal-brasile-a-bosa-con-la-bicicletta-il-giro-del-mondo-per-difendere-il-mare/ 
porta con sé 50 kg di bagaglio tra bici, sacco a pelo, tenda, qualche attrezzo: ha negli occhi il mare e molti sogni che fanno il peso più leggero.
Questa la sua pagina facebook
Su Pallosu 13 Aprile 2015
Associazione Culturale Amici di Su Pallosu
IMG_9913

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*