LA REGIONE PROMUOVE I GATTI DI SU PALLOSU

LA REGIONE PROMUOVE I GATTI DI SU PALLOSU

Come si suol dire il tempo è galantuomo.
L‘Oasi Felina Privata di Su Pallosu è inserita formalmente da ieri 28 marzo 2017, negli itinerari turistici della Regione Sardegna, con ricca citazione nella pagina web dedicata alla spiaggia di Su Pallosu.
Dopo la vera e propria persecuzione subita dal 2010 al 2015 con gli innumerevoli tentativi di cacciata dei felini da parte della precedente amministrazione locale (tutti la falliti), la presenza dei gatti di Su Pallosu sulla pagina della Regione rappresenta di fatto una vera rivoluzione.
Il link https://www.sardegnaturismo.it/it/esplora/su-pallosu viene direttamente dal Sito Internet Ufficiale a cura dell’Assessorato del Turismo Artigianato e Commercio, Regione Autonoma Sardegna e riportiamo alcuni passi testuali:
“VISITA QUESTO POSTO PERCHÉ…
Visiterai un simbolo mondiale di ecoturismo, una bellissima spiaggia che si affaccia sul mare cristallino, meta di un flusso costante di amanti dei gatti.”…..
“La penisola del Sinis, in provincia di Oristano, nella costa centro-occidentale della Sardegna, non finisce mai di stupire, fra le tante spiagge-gioiello ce n’è una molto particolare: un’oasi di pace e tranquillità per felini….”
Nel 2016 lo ricordiamo i Gatti di Su Pallosu hanno ottenuto il Certificato di Eccellenza Turistica di Tripadvisor-autorevole portale internazionale di viaggi e sono la prima attrazione del territorio del Comune di San Vero Milis.
Un richiamo turistico che con le diverse migliaia di turisti visitatori richiamati ogni anno dalle visite guidate per appuntamento all’Oasi Privata e alla Casa Museo Gianni Atzori si consolida sempre più come concreto indotto economico per l’economia di tutto il territorio.

Siamo tra i pochi nel mondo che: senza alcun aiuto pubblico, senza oneri per lo stato, senza scopo di lucro da cittadini e come associazioni promuoviamo concretamente il territorio, l’economia e il turismo ( e forse proprio per quello facevamo tanta paura…).

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*