Anche l'Argentina scopre i Gatti di Su Pallosu

Anche l'Argentina scopre i Gatti di Su Pallosu

Dopo Giappone, Russia ora l’Argentina.I gatti di Su Pallosu sono sempre più conosciuti a livello internazionale e costituiscono una vera e propria attrattiva turistica intercontinentale.

L’ emittente Radiofonica ArgentinaMetro 95.1” , www.dias.metro951.com , una delle più importanti di Buenos Aires, nel corso del programma Show “Dias como Estos “ di sabato 7 gennaio 2017, ha dedicato infatti  uno spazio intervista all’Oasi Felina di Su Pallosu, Sardegna, di ben dieci minuti.Potete ascoltare intero file audio qui sotto, dal nostro canale youtube.

Ad essere intervistato è stato il dott. Marco Atzori (nella foto in alto), responsabile per l’Associazione Amici di Su Pallosu, che gestisce il sito che si trova nella Marina di San Vero Milis, dei Rapporti con il Latino America,
All’Oasi sarda-lo ricordiamo è stato attribuito nel 2016 il Certificato d’Eccellenza quale Attrazione Turistica dal più importante Portale di Viaggi Tripadvisor e ospita ogni anno oltre tremila turisti provenienti da tutto il mondo.

L’Oasi è seguita sanitariamente dalla Clinica Veterinaria Duemari di Oristano ed è conosciuta a livello internazionale sia per l’elevato benessere animale, che per costituire una vera e propria risorsa turistica-economica della Sardegna.Il flusso dei visitatori di Su Pallosu è un indotto concreto positivo per le strutture turistiche del territorio: agriturismo, B&B, alberghi, campeggi ed esercizi commerciali in genere.

mundo1Due giorni fa era stato il noto giornale spagnolo “El Mundo” a dedicare un lungo articolo on line ai Gatti di Su Pallosu. http://www.elmundo.es/f5/comparte/2017/01/05/586cd422ca4741216d8b4595.html
Non è la prima volta che i media di tutti i continenti si occupano dei Gatti di Su Pallosu, vero e proprio richiamo turistico internazionale.5 anni fa un documentario sull’Oasi di Su Pallosu era andato in onda in Giappone grazie al prestigioso canale dedicato agli animali “Animal Planet”.

Ma anche la Russia con National Geographic aveva dedicato apposito articolo on line ai felini sardi. Qui il link  http://www.nat-geo.ru/nature/866852-koshachiy-plyazh/

nAT geo russia4

Ricordiamo che le visite all’ Oasi Felina Privata di Su Pallosu si effettuano solo per appuntamento, sono guidate e a numero chiuso, massimo dieci persone alla volta.La visita dura 30 minuti ed è un percorso museale alla scoperta della storia secolare dei gatti di Su Pallosu, della flora, fauna, storia, arte, pesca del territorio.

Intanto l’account Twitter degli Amici di Su Pallosu https://twitter.com/amicisupallosu ha superato quota 1.000 follower mille

Il gruppo Facebook Amici dei Gatti di Su Pallosu https://www.facebook.com/groups/164129923604394è posizionato ora all’incredibile cifra di 24.456 (ventiquattromilaquattrocentocinquantasei ) iscritti  ! 

is

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*