Solidarietà per Lucy di Ghilarza

Solidarietà per Lucy di Ghilarza

ma2

La volontaria Marianna Pintus ha fatto scattare la solidarietà per Lucy.Una gatta bianca in disastrose condizioni di salute che viveva a Ghilarza.Qui nella foto mentre tiene Lucy durante la radiografia presso la Clinica Veterinaria Duemari di Oristano con il dott. Efisiangelo Contu

Lei non è un gatto di Su Pallosu, ma abbiamo voluto contribuire nella pagina facebook del nostro gruppo Amici dei Gatti di Su Pallosu a far conoscere la sua triste storia per cercare di salvarla e far scattare la solidarietà dei gattari di tutta Italia.Viveva in grave pericolo sulla strada nell’alto oristanese, a Ghilarza, provincia di Oristano, Sardegna, in pessime condizioni di salute – senza che nessuno la curasse.Tutta bianca, sporca, aveva occhio gonfio come un arancio e il giorno di Santa Lucia, 13 dicembre 2015, la nostra amica generosa e infaticabile volontaria Marianna Pintus di Paulilatino, su spinta di tanti, è andata a prenderla e l’ha portata in Clinica Veterinaria ad Oristano.Le abbiamo dato il nome di Lucy proprio perchè è stata recuperata il tredici dicembre, il giorno di Santa Lucia. E’ ricoverata da ormai un mese, Felv positiva e con grave infezione di strongilus in atto. Per settimana era dentro la gabbia ad ossigeno ora le sue condizioni sono migliorate.

lucy4

La dottoressa Stefani Uccheddu della Clinica Veterinaria Duemari di Oristano

Per pagare le sue cure-è ancora ricoverata- è in corso apposito evento facebook Un aiuto per Lucy e si è mossa pure la celebre pagina facebook Leandrino e i gatti leucemici

lucy2

La gabbia ricovero di Lucy presso la Clinica Veterinaria Duemari di Oristano

Grazie a coloro che stanno contribuendo a dare una mano con un’offerta per le cure sanitarie di Lucy.Chi vuole può contribuire concretamente con una donazione o offrirsi come adottante per una vera adozione del cuore.Per sostenere le cure di Lucy, richieste di adozione e informazioni su questo caso, potete scrivere su: amicisupallosu@libero.it 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*